"A casa non s'arriva mai, ma dove confluiscono vie amiche, il mondo per un istante sembra casa nostra" (H.Hesse)

martedì 21 giugno 2016

La palla al balzo - Biscotti veg con mirtilli rossi e bacche di goji


Un rimasuglio di mirtilli rossi, un quarto di bustina di bacche di goji.
(vecchi fasti di quel plumcake lì)
Il post di Marco Bianchi che su fb, sabato mattina scrive, testualmente “Svegliato con una voglia matta di biscotti con mirtilli rossi... Mentre tutti dormivano mi sono messo all'opera!... Alla mia classica frolla ho aggiunto 80g di granella di mandorle, latte di soia al posto dell'acqua e 70g di mirtilli rossi reidratati. Cottura? 15 minuti a 180 gradi... 
Dal canto mio: svegliata (per ultima) con un sacco di cose da fare e voglia di farne manco mezza.
In più: tempo brutto.
Ma soprattutto: la ricetta della sua “classica frolla” ancora nella lista delle (migliaia di) ricette da voler provare.
Questione risolta.
Con tutto comodo, sul far della sera, dopo una giornata di ozio completo, mi metto all’opera pure io.
Ecco, questi biscotti nascono così.
Prendendo due piccioni con una fava.
Ma pure tre, quattro.
Liberare la dispensa da bustine ripiene di venti grammi di questo e 15 di quello.
Provare finalmente la famosa frolla, seppure un po’ modificata.
Trascorrere il weekend dei miei sogni a fare assolutamente niente.
A parte sfornare biscotti ;-)
(e scoprire questi: rapidissimi, superleggeri, ultrabuoni)


@@@@@@@@@


E insomma, rispetto alla sua ricetta io ho soltanto sostituito il latte di soia con quello di riso e usato farina di riso integrale in luogo di quella di tipo 2. Ah sì: unito il rimasuglio di bacche di goji ai mirtilli rossi per arrivare ai 70 gr previsti!


Ingredienti (per circa 22 biscotti)
250 gr di farina di riso integrale bio
80 gr di zucchero integrale di canna
80 gr di mandorle senza pelle
60 gr di latte di riso (o di soia/avena/mandorla o acqua)
60 gr di olio di girasole
40 gr di mirtilli rossi
30 gr di bacche di goji
1 cucchiaino di lievito per dolci
Scorza di un limone non trattato

Procedimento
Come prima cosa mettere i mirtilli e le bacche in una ciotola e ricoprirli di acqua o latte per farli rinvenire
 e tritare le mandorle. 

Sciogliere lo zucchero nella dose di acqua o latte prevista dagli ingredienti,

 dopodichè aggiungerla alla farina mescolata con il lievito e la granella di mandorle. Unire anche l’olio e la scorza di limone, quindi incorporare i mirtilli e le bacche scolati  e lavorare tutto fino a ottenere un impasto omogeneo e compatto 

(tenderà a sbriciolarli ma basta insistere cercando di mantenere insieme tutte le briciole).

Coprirlo con pellicola e metterlo a riposare in frigorifero per qualche minuto (lui dice 1 ora, ma io  l’ho lasciato 10 minuti).
Preriscaldare il forno a 180°, foderare una teglia di carta forno, riprendere l'impasto dal frigo, stenderlo e ricavare i biscotti della forma desiderata. 

Cuocerli per 15 minuti e aspettare che siano freddi perché da morbidi diventino della giusta consistenza.

20 commenti:

  1. Ultimamente mi sveglio spesso più stanca di quando vado a letto...e mi sveglio senza nessuna voglia di fare qualcosa di positivo!!!!
    Però mi sembra che almeno a te sia girata bene dopo!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehh ma solo dopo, Mila. Molto, molto dopo! Io mi sveglio proprio senza voglia di fare nemmeno qualcosa di negativo!!! Dormirei soltanto. Oppure andrei al !arr. Ecco si, perf il mare mi alzo pure alle 5!
      Un baciotto buona giornata a te

      Elimina
  2. be se quando sei stanca fai queste bontà ....beata te !!!!un abbraccio....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per sfornare qualcosa di dolce c è sempre voglia ed energia! Grazie abbracci forti a te mammolorita

      Elimina
  3. L'idea di preparare biscotti dopo ore di ozio totale, mi piace assai. In più ho una confezione, mai aperta, di mirtilli rossi . Dire che si può fare. Tanti baci luna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah se hai pure i mirtilli gia belli pronti direi che si DEVE fare! Tanti baci a te Lisetta cara

      Elimina
  4. ..anch'io è una vita che voglio provare quella frolla e con le tue modifiche ed aggiunti si è fatta ancor più appetibile :-) Buona giornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne vale proprio la pena Consu, a me è piaciuta tantissimo! È poi è veramente molto versatile e si presta a modifiche infinite. Buona giornata a te, baciotti!

      Elimina
  5. Apperò! tutto interessante qui.. la frolla veg.. mirtilli e bacche nei biscotti.. la consistenza mi sembra proprio bella.. Mi piacciono le tue varianti. Insomma? so da faaaaaaa.. Un baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scoperto che la fatina di riso nei biscotti e puree nelle crostate mi piace da morire proprio per la consistenza un po' "sabbiosa" molto rustica e buonissima. Perciò appena posso uso quella. Grazie Cl bacioni a te!!

      Elimina
  6. Ce ne vorrebbero di più di ricette per rimasugli :-D Una vera piaga sociale :-D Ogni tanto ci vuole anche qualche bel fine settimana così, senza far niente, sfornando semmai "solo" dei deliziosi biscotti.

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah sì sì i rimasugli sono proprio una piaga sociale! Quanto ai fine settimana di quel tipo...confesso che io me li concedo spesso.magari ammazzandomi durante la settimana per togliermi di mezzo ogni impegno e incombenza, faccende di casa comprese, in modo da potermi concedere il lusso di alzarmi quando mi pare e non fare assolutamente niente di più di quello che mi va di fare..fosse anche solo cuocere una teglia di biscotti in tutta la giornata!!
      grazie, bacioni a voi!

      Elimina
  7. saranno sicuramente ottimi!
    Comunque volevo dirti che sono arrivata al tuo blog per caso, ci ho fatto un salto veloce e mi piace molto, mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi!
    Un bacio, Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Luisa, grazie! A presto allora!! Un bacione a te

      Elimina
  8. NO VABBE' MA USI IL MIO STESSO METODO PER FERMARE LA CARTA FORNO! IO USO LE MOLLETTE DA BUCATO!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. QUANDO LE MOLLETTE CHIUDIPACCO SONO TUTTE IMPEGNATE USO PURE IO QUELLE DA BUCATO!! AFFINITÀ ELETTIVE MIA CARA PILLS!<3

      Elimina
  9. Che belli questi biscottini! Saranno prestissimo la mia colazione <3 me li immagino con nocciole tritate oppure con uvetta ammollata nel rum :-) ma anche la tua versione non mi dispiace affatto. Sai che sei proprio brava, cara Luna?! Non è da tutti riuscire a trasformare una ricetta da "glutinosa" a senza glutine e tu ci sei riuscita benissimo, creando dei biscottini perfetti! Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie leti!! Sono felice che ti piacciono. Le sostituzioni chger ipotiuzzi mi piacciono tantissimo: uvetta e rum, nocciole tritate.... Prova e fammi sapere!!! Tanti baci.

      Elimina
  10. Ma che belliii! E gli ingredienti che hai usato li amo tutti, bravissima! Li mangerei tutti ora!!!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
  11. dei gran bei biscotti che fanno venire voglia d'accendere il forno

    RispondiElimina

Grazie della visita, lascia un segno del tuo passaggio, sarò felice di risponderti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...