"A casa non s'arriva mai, ma dove confluiscono vie amiche, il mondo per un istante sembra casa nostra" (H.Hesse)

Chi sono/Cos'è questo posto


40 anni (+5), un marito, un blog e una nuova casetta un po meno micro della precedente ma sempre colma di libri e gingilli.
Un' infanzia in giro per il mondo, tra Germania e Arabia Saudita, e la sete inesauribile di viaggiare e conoscere.
La collezione dei Puffi e quella delle tazze da ogni posto visitato.
La passione per i viaggi e quella per gli esperimenti in cucina.
Il piacere puro di creare itinerari dettagliati e l'emozione di stravolgerli sul momento assaporando ogni singolo particolare di una nuova meta.
Il gusto di provare una ricetta e l'istinto irrefrenabile di cambiarla, sempre, almeno un po'....
La frenesia di partire e la nostalgia di tornare, 
il sogno di andare a vivere altrove e la beatitudine di sentirsi in ogni luogo "quasi " come a casa. Questa sono io!


Il Blog



Un diario, un faldone di appunti sparsi, una pila di pagine tenute insieme da un elastico e dalla quale, ogni tanto, scivola via qualche foto….
Tutto questo in uno spazio virtuale, ai miei occhi di inguaribile nostalgica sicuramente poco romantico ma anche tanto affascinante.
Mi barcameno tra la passione insanabile per la carta frusciante e per l'odore di inchiostro e l'attrazione fortissima che su di me esercita il mondo immediato e "glitterato" del Web.
Per questo sono qui: cercare di trovare un accordo.
 Tentare, timidamente (ma tenacemente), una conciliazione o forse solo per vivermi serenamente e allegramente le due cose insieme!
Il nome del blog nasce dall'unione di una pietanza povera, semplice, la cui denominazione è usata addirittura per significare un contrasto con qualcosa di alto e di importante: "Questa è roba seria, mica pizza e fichi...!". Eppure è connubio di sapori antichi e sorprendenti: la colazione "strana" della mia infanzia, quella in cui si univano, non senza qualche perplessità, il dolce e il salato, il compatto e lo scioglievole, il lievitato e la frutta. E poi c'è lui, lo Zighinì, piatto di origine eritrea dall'aspetto (e dal sapore) decisamente infuocato. Dominano le spezie, il sugo concentrato, il gusto marcato della carne tagliata a pezzettini e intrisa di umori, ma a svettare su ogni altro componente è il sapore vulcanico, arroventato, inverosimilmente piccante. Difficile immaginare di poterlo mangiare senza accompagnare ogni singolo boccone con un pezzettino, anche piccolo, di pane, sempre eritreo, spugnoso, assorbente, mai come in questo caso rasserenante...
Ricapitoliamo.
Gli ingredienti principali di tutto quello che vorrebbe essere questo blog dunque sono: sale, zucchero, peperoncino.
Le portate:

-   Ricette. Di famiglia,  inventate,  sperimentate omodificate in corso d'opera;

-   Viaggi. Per il mondo, dietro casa o sulla Luna, ma sempre sul filo dei ricordi sensoriali: di piatti assaggiati e subito scartati, oppure di altri divorati e fissati nella mente per sempre;

-   Fotografie. Imperfette, assolutamente amatoriali, spontanee, improvvisate, come vengono...niente di più distante da ogni regola prefissata di spazio, luce, sfondi, disposizione esatta di soggetti e oggetti per la buona riuscita…

Ma soprattutto:

- Emozioni. Che nascono, crescono, riemergono, spaziando in tutti i campi e regalando momenti alti da fermare con uno scatto, un fiume di parole, uno scambio di idee.

7 commenti:

  1. il tuo blog mi piace come mi piace moltissimo la foto dove si trova questo posto ciao

    RispondiElimina
  2. Leggendo il tuo profilo vedo che abbiamo molte cose in comune, soprattutto la passione per i viaggi, 'la frenesia di partire e la nostalgia di tornare'.... e poi le foto imperfette, l'attrazione fortissima che anche su di me esercita il mondo "glitterato" del web.... sarà un piacere seguirti....

    RispondiElimina
  3. Ho letto il tuo profilo e mi ritrovo anch'io, adoro viaggiare, sono spesso con la valigia in mano, ultimamente però la meta è quasi sempre Chicago (al di fuori delle ferie estive) perché mio figlio abita là.
    Ed adoro cucinare e provare nuovi sapori anche se ho delle limitazioni, devo mangiare senza glutine ma questo non mi ferma perché cerco di "tradurre" le ricette che non posso provare.
    Adoro fotografare ed ultimamente sto cercando di approfondire il foto editing ed ho fatto diversi lavoretti interessanti per il prossimo Natale.
    Adesso che ti ho conosciuta ti seguirò.
    Ciao
    Norma
    http://voglioilmondoacolori.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. Bellissima presentazione e bellissimo blog! Adoro il tuo modo di scrivere e le tue foto cosi autentiche che ti catapultano subito nel tuo viaggio.. adesso mi leggo tutto il blog! ciao!!

    RispondiElimina
  5. Che scoperta la tua pagina!!!! Cucino per passione e ho fatto dei viaggi (altra grande passione) la mia professione. Insomma..... qui trovo corrispondenza con gran parte del mio mondo. E con tutto l'entusiasmo che metti in ogni pubblicazione.
    Complimenti, è un vero piacere ^_^

    RispondiElimina
  6. Mi piace il tuo blog. Amo viaggiare e cucinare e qui penso troverò ottime ispirazioni. Il viaggio è tutti i giorni, fra la gente, le loro idee, la curiosità che nasce dagli incontri e dagli scontri - prima ancora del viaggio con le valigie, quello che quasi chiude lo stomaco per l'impazienza di scoprire.
    Ti seguirò e tornerò nel tuo angolo delle meraviglie ogni volta che posso!
    Anna

    RispondiElimina
  7. Ciao, è un piacere conoscere il tuo blog, sarei felice se partecipassi al mio link party .. Ti aspetto!
    Marina

    RispondiElimina

Grazie della visita, lascia un segno del tuo passaggio, sarò felice di risponderti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...