"A casa non s'arriva mai, ma dove confluiscono vie amiche, il mondo per un istante sembra casa nostra" (H.Hesse)

lunedì 12 aprile 2021

Niente di nuovo - Dahl di lenticchie

 

Pensavo che almeno quello dei 10 me lo sarei ricordato, ma coerentemente con me stessa, e l’ assoluta trascuratezza di questo blog, mi è sfuggito anche questo!

Ovviamente me ne sono ricordata a cose abbondantemente fatte, quando dalla ricorrenza dei dieci anni di blog era ormai passata quasi una settimana e ogni tentativo di rimediare almeno in parte si scontrava con tutta una serie di cose, tipo:

a)   L’intenzione di iniziare un periodo di detox eliminando determinati alimenti per un po’ e quindi il divieto assoluto -autoimposto -  di preparare  almeno un dolcetto su cui piantare una candelina (sigh).

b)   La pigrizia di decidere comunque di preparare un dolcetto e magari dopo averlo fotografato e privato della candelina farne beneficienza.

c)    La nebbia totale in cui da un anno circa a questa parte sta trascorrendo la mia vita.

So di non confessare una cosa originale dicendo che lo scoglionamento assoluto e prolungato da pandemia ha finito per livellare un po’ tutto: impegni, emozioni, progetti, perfino la cucina.

Ma nel mio caso direi una bugia.

Perché se è vero che apparentemente e in superficie mi pare di muovermi come un automa e vivere solo per fare la spesa/andare al lavoro/pulire casa... poi di fatto leggo libri, sogno viaggi, mi appassiono a cose nuove riguardanti l’alimentazione e sperimento perfino un piatto indiano come il qui presente!

E dimentico (anche) il decimo compleanno del mio blog, come da tradizione.

Niente di diverso dal solito, in fondo.

 

@@@@@@@@@@@@@@



Di lui non si può certo dire che sia fotogenico, ma buonissimo sì! E se si amano le spezie, i sapori forti e decisi, le consistenze cremose e i legumi è facile che nasca un amore anche al di là dell’estetica. Che poi si può sempre migliorare, eh? Da più cremoso a più denso è solo questione di gusti: l’importante è che le spezie ci siano tutte e che si accompagni a un buon pane o a del riso in bianco. Ma che poi: anche mangiato così, da solo, fa la sua grandissima figura. Tutto in una ventina di minuti senza nemmeno doversi ricordare di mettere in ammollo le lenticchie.

La ricetta è di Runveg, replicata fedelissimamente.

Ingredienti

250 g di lenticchie rosse decorticate

½ lt di brodo vegetale

1 carota

1 scalogno piccolo

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

1 cucchiaino di curry

1 cucchiaino di curcuma

½ cucchiaino di zenzero in polvere

Sale

Pepe


Procedimento

In una padella appena unta di olio far appassire la carota e lo scalogno tritati finemente. Aggiungere il brodo vegetale caldo e, quando giunge a ebollizione, unire le lenticchie (che non hanno bisogno di ammollo preventivo) e lasciare cuocere per circa 15 minuti a fuoco molto dolce (eventualmente aggiungere un’altra tazzina di acqua calda). Incorporare le spezie, aggiustare di sale e cuocere altri 5 minuti. A questo punto lo si può frullare tutto o in parte o gustare così com’è.



6 commenti:

  1. Le lenticchie qualsiasi siano le adoro in qualsiasi maniera. Queste poi sono nelle mie corde. Preso nota ne ho proprio a casa di questo tipo. Non ti preoccupare io dimentico sempre se non fosse che qualche volta annoto sperando di notare l'annotazione..... auguri per il tuo blog mi sembra che io faccia 11 anni ma non ne sono sicura.... hahaha. Buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andiamo bene Edvige, allora non sono l'unica! Se ami le lenticchie e le specie ti consiglio vivamente questo piatto: non te ne pentirai! Un bacione grande, buon fine settimana a te

      Elimina
  2. Auguri in ritardo al tuo blog, ha raggiunto un bel traguardo!
    Adoro il dahl di lenticchie e con questo post mi hai fatto tornare una gran voglia di farmelo :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu! Io non lo conoscevo, cioè non lo avevo mai fatto e invece mi è piaciuto moltissimo, è proprio buono e appagante. Un bacione e tante coccole a Vasco <3

      Elimina
  3. Adoro le lenticchie ma non ho l'abitudine di mangiare speziato...

    potrei provare a farle, magari riducendo un po' le dosi delle spezie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh certo, se non ami le spezie potrebbe deluderti. Però, ecco, come dici tu, ridurle può essere una soluzione. Io per esempio non amo lo zenzero però deco dire che insieme a tutto il resto, in questo piatto sta molto bene perché "rinfresca" :l'ho solo ridotto un po'rispetto alla ricetta originale. Prova e fammi sapere! (io devo ancora provare la tua torta di mandorle-la ricetta che mi avevi mandato- ma non l'ho affatto dimenticata!!). Un bacione buon weekend!

      Elimina

Grazie della visita, lascia un segno del tuo passaggio, sarò felice di risponderti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...